L’arte di amare di Erich Fromm

L'arte di amare di Erich Fromm

Scritto da: Shadi Almaradi
Tratto da: L'arte di amare di Erich Fromm

Introduzione libro

Eric Fromm e la sua storia

Nell’affascinante panorama intellettuale del XX secolo, Erich Fromm emerge come una figura straordinaria, cui si deve uno degli studi più profondi e influenti sull’amore umano. Nato il 23 marzo 1900 a Francoforte, in Germania, Fromm crebbe in una famiglia ebraica che coltivava un forte interesse per la cultura. Tuttavia, il contesto storico non poteva essere ignorato. L’ascesa del nazismo in Germania costrinse Fromm, di origine ebraica e apertamente critico nei confronti del regime, a lasciare il paese nel 1934. Prima in esilio a Ginevra e successivamente negli Stati Uniti, Fromm portò con sé una visione unica sulla natura dell’amore e delle relazioni in un mondo segnato dalla devastazione della Seconda Guerra Mondiale. Questo ambiente stimolò la sua curiosità fin da giovane, portandolo ad approfondire la psicologia e la filosofia. Durante il percorso di formazione, Erich Fromm studiò legge, sociologia e psicoanalisi presso le università di Francoforte e Heidelberg, mettendo radici nel mondo della psicologia grazie a importanti connessioni con intellettuali dell’epoca.

La sua crescita intellettuale non si limitò alle aule universitarie: ebbe il privilegio di studiare con pionieri della psicoanalisi come Sigmund Freud e Karl Jung, che influenzarono in modo profondo le sue teorie sulle relazioni umane e sull’amore.

Contesto storico

Il periodo in cui Fromm scrisse “L’arte di amare” è stato un’epoca caratterizzata da ferite ancora aperte a causa del conflitto globale. Dopo gli orrori e la distruzione sperimentati durante la guerra, molti individui cercavano stabilità e speranza in un nuovo inizio. La guerra aveva scagliato un’ombra profonda sulla fiducia nell’umanità, spingendo così molti a cercare un’analisi più profonda dell’amore e della connessione umana.

Gli anni ’50 e ’60 furono caratterizzati da una rapida crescita economica in molte parti del mondo occidentale. Tuttavia, questo periodo vide anche l’emergere di una cultura sempre più incentrata sul consumismo. La concezione che l’acquisizione di beni materiali potesse portare felicità e realizzazione personale divenne sempre più pervasiva. Questo contesto influenzò notevolmente la percezione dell’amore e delle relazioni, spingendo molte persone a cercare soddisfazione nella materialità.

Parallelamente all’espansione del consumismo, nacquero movimenti sociali e culturali che sfidarono lo status quo. Il movimento per i diritti civili negli Stati Uniti, ad esempio, lottava per abbattere le barriere razziali e promuovere l’uguaglianza. Il movimento femminista e le proteste studentesche del ’68 ribaltarono le convenzioni sociali, ponendo l’accento sull’importanza dell’autenticità individuale e dell’espressione personale. Questi movimenti trasformarono profondamente la concezione dell’amore e della libertà all’interno delle relazioni umane.

Come trattare gli altri e farseli amici dale carniege​
The Elephant in the Brain: Hidden Motives in Everyday Life L'Elefante nella Stanza: Motivazioni Nascoste nella Vita Quotidiana
The Elephant in the Brain: Hidden Motives in Everyday Life L'Elefante nella Stanza: Motivazioni Nascoste nella Vita Quotidiana

( Lo scopo di Legeo è quello di incuriosirti e darti una panoramica del libro. Leggere un libro dall’inizio alla fine ha tutto un altro sapore e per questo che ti lascio il link al libro nella sua versione italiana ad un prezzo speciale)

Come trattare gli altri e farseli amici dale carniege​
The Elephant in the Brain: Hidden Motives in Everyday Life L'Elefante nella Stanza: Motivazioni Nascoste nella Vita Quotidiana

Introduzione

Ed è in questo contesto che “L’arte di amare” si pone come una guida profonda ed esaustiva alla comprensione dell’amore umano. Fromm critica il concetto tradizionale di amore come una mera ricerca di gratificazione personale, suggerendo che l’amore autentico sia un’arte da coltivare. L’autore identifica una serie di punti chiave che riflettono la sua visione dell’amore e delle relazioni.

Fromm esamina come spesso si concepisce l’amore come una strada a senso unico, focalizzata sull’essere amati anziché sull’amare. Questa prospettiva, secondo Fromm, deriva da una mancanza di consapevolezza sul significato profondo dell’amore. Le persone cercano spesso l’amore attraverso il successo, la ricchezza o l’attrattività fisica. Questo modo di vedere l’amore riduce il sentimento ad una mera transazione, simile alla mentalità consumistica dell’epoca.

Imparare ad amare

Un punto chiave della teoria di Fromm è che il problema dell’amore non risiede nell’essere amati o amare, ma piuttosto nella capacità di imparare ad amare. L’autore sottolinea come spesso si tratti di trovare un oggetto da amare o da cui essere amati, invece che sviluppare la competenza di amare.

Fromm critica il concetto dell’amore romantico, che spesso conduce al matrimonio. Questo approccio, secondo l’autore, pone troppa enfasi sull’oggetto amato piuttosto che sulla funzione dell’amore stesso. Questo si riflette nell’aspetto consumistico del matrimonio nella società capitalista, in cui l’attenzione è spesso rivolta a ciò che l’altro può “offrire” all’interno di un rapporto.

L’autore sottolinea che spesso le persone cercano di migliorarsi in termini di successo lavorativo, aspetto fisico, ecc., per aumentare il proprio “valore di mercato” e attrarre un partner adeguato. Questa mentalità consumistica influisce sulla percezione dell’amore come uno scambio, simile ad un mercato finanziario.

Bisogno dell'essere umano

Uno dei concetti più importanti di “L’arte di amare” è la distinzione tra innamorarsi e essere innamorati. Fromm sostiene che molte persone confondono queste due fasi, attribuendo un’importanza sproporzionata alla fase iniziale dell’innamoramento. Questa fase, spesso intensa e travolgente, può portare a fraintendimenti sulla natura dell’amore a lungo termine.

Fromm identifica il bisogno umano fondamentale di superare la solitudine come la spinta primaria alla ricerca dell’amore. L’autore sostiene che molte emozioni negative, come l’ansia, la vergogna e la colpa, derivano dalla solitudine interiore. La ricerca di un partner o di qualcosa al di fuori di sé stessi diventa un modo per evadere da questa solitudine.

Tuttavia, Fromm non si limita a suggerire che l’amore sia l’unico rimedio per la solitudine. Egli riconosce che esistono altre vie, come la religione, la creazione artistica e il lavoro intensivo, che possono aiutare a mitigare questa sensazione di isolamento.

Amore maturo vs immaturo

L’autore propone una prospettiva radicale sull’amore: imparare ad amare non come una ricerca di soddisfazione personale, ma come un atto di dare. Fromm afferma che amare significa donare, condividere e nutrire il benessere dell’altro. Questo richiede una profonda comprensione di sé stessi e degli altri.

Fromm sottolinea che l’amore maturo è un’esperienza di unione che preserva l’integrità individuale. L’amore maturo è attivo, coinvolge l’attenzione continua verso la crescita e il benessere dell’altro. Al contrario, l’amore immaturo si basa spesso su dinamiche simbiotiche, in cui una persona dipende e si fonde con l’altra per evitare la solitudine.

L’autore riconosce che l’amore maturo richiede un impegno attivo e una capacità di amare senza aspettative. L’essenza dell’amore maturo risiede nella comprensione profonda dell’altro, nel rispetto della sua individualità e nell’ascolto empatico dei suoi bisogni.

Caratteristiche dell'amore

Fromm identifica quattro elementi fondamentali dell’amore: rispetto, premura, responsabilità e conoscenza. Il rispetto implica riconoscere e apprezzare l’individualità dell’altro, mentre la premura comporta un interesse attivo per il benessere e la crescita dell’altro. La responsabilità si traduce nell’essere pronti e capaci di rispondere ai bisogni dell’altro, mentre la conoscenza riguarda la capacità di comprendere profondamente i sentimenti e gli stati d’animo dell’altro.

Tipologie di amore

Fromm analizza inoltre varie tipologie di amore, come l’amore fraterno, l’amore erotico, l’amore per se stessi e l’amore per Dio. Ogni forma di amore offre un’angolazione unica sulla complessità delle relazioni umane.

L’amore fraterno, ad esempio, rappresenta il fondamento di tutte le altre forme di amore. Esso promuove la solidarietà umana e la condivisione universale di affetto. Tuttavia, Fromm mette in luce come l’amore fraterno sia diverso dall’amore materno, poiché si basa su un rapporto tra pari.

L’amore erotico, invece, si focalizza sulla fusione emotiva e fisica tra due individui. Esso tende a unire, piuttosto che a separare, creando un senso di appartenenza profondo e intenso.

L’amore per se stessi è un altro aspetto cruciale, che coinvolge il rispetto per la propria individualità e integrità. Fromm mette in guardia dall’egoismo, che si manifesta quando l’amore per se stessi è isolato e non si riversa in altre forme di amore.

L’amore per Dio rappresenta un’esperienza spirituale, in cui si cerca l’unione con un essere trascendente. Questa forma di amore si basa sulla necessità umana di dare un senso al mondo e di connettersi a qualcosa di più grande di sé stessi.

 

Conclusione

In sintesi, “L’arte di amare” di Erich Fromm è un’opera profonda e influente che continua a risuonare con il pubblico contemporaneo. La sua critica alla mentalità consumistica, alla dipendenza emotiva e alla ricerca di gratificazione personale offre una prospettiva diversa sull’amore e sulle relazioni. Fromm ci sfida a superare il nostro egoismo e a coltivare un amore maturo, basato sull’attività, la responsabilità e la comprensione profonda di sé stessi e degli altri. In un’epoca in cui le dinamiche delle relazioni umane possono essere influenzate da superficialità e individualismo, le parole di Fromm ci invitano a scoprire l’arte autentica dell’amare.

( Lo scopo di Legeo è quello di incuriosirti e darti una panoramica del libro. Leggere un libro dall’inizio alla fine ha tutto un altro sapore e per questo che ti lascio il link al libro nella sua versione italiana ad un prezzo speciale)